cuore di luce

Goccia

Ognuno di voi è spinto da una consapevolezza diversa, da un percorso che non troverà eguali negli altri, ognuno rappresenta la sua strada.

Nelle esistenze vissute e in quella che sta vivendo, l’essere affronta, coinvolge, si confronta e interagisce con altri esseri.

Ognuno è portatore di un sapere, di una propria conoscenza, e il metterlo a disposizione di tutti è il servizio che fa non solo per se stesso ma anche per gli altri.

Ogni vita viene così arricchita dalla propria e dall’altrui esperienza.

Il servizio rivolto a se stessi e agli altri permette all’anima di evolversi permettendole il suo riavvicinamento alla Luce.

Un buon servizio reso a se stessi e agli altri implica partire dal proprio nucleo, dalla parte più nascosta di voi, è una goccia che cadendo forma un’increspatura nell’acqua, diventa una sfera, sempre solitaria e unica, che tende ad allargarsi sempre di più.

Questo è quello che succede alla vostra coscienza, alla vostra consapevolezza, si espande all’infinito, ma ciò che permette questo è dunque e solamente voi stessi.

Nel permettere questa espansione riuscite a entrare sempre di più in contatto con altre espansioni, più o meno grandi, ma questo non è importante.

Importante è invece accogliere dentro di voi tutti gli sviluppi che questa espansione porta, viverli all’interno di voi permettendo l’apertura all’esterno.

Qualsiasi contatto esterno è fonte di apertura, ognuno troverà la sua, proprio per la sua unicità che lo contraddistingue.

La goccia crea una sfera sempre più grande accogliendo sempre più superficie dell’acqua.

Sentitevi goccia e fluite liberamente nel mare della consapevolezza.

Con Amore,

J.

5 ottobre 2010

I Commenti sono chiusi