cuore di luce

Il distacco consapevole e attivo

L’uomo ha bisogno di sentirsi amato, l’uomo ha bisogno di amare.

Ma tutto questo si realizza quando viene applicato il distacco consapevole e attivo.

Nell’applicare ciò si realizza un movimento in entrata e in uscita di amore che permette a tutte le persone coinvolte di aprirsi, di riflettere, di provare a loro volta uno spiraglio di autonomia che permette di entrare in contatto con il vero “Amore”.

Il distacco consapevole e attivo determina tutto questo.

Questo movimento si raggiunge con piccoli passi che cominciano ad attenuare le emozioni che coinvolgono i sentimenti umani.

L’attenzione nel porlo in essere diventa momento fondamentale dell’adesso.

Far prevalere l’attenzione è determinante.

Ogni emozione è carica di insegnamenti, solo con il distacco che segue la riflessione è possibile interpretare attivamente il messaggio che più disturba.

In pratica se l’attenzione è veicolata verso l’emozione, verso la ricerca profonda che smuove all’interno, verso la riflessione che consegue, e non più verso la persona o le persone che l’hanno fatta sorgere, allora sarà stato attivato il distacco consapevole e attivo.

In questa maniera ciascuna persona coinvolta assumerà solo e soltanto il peso delle proprie reazioni e non più quello delle altre.

Il distacco consapevole  e attivo è Amore verso se stessi e verso gli altri.

Solo l’applicazione costante concede i suoi frutti.

Con Amore,

J.

9 febbraio 2011

I Commenti sono chiusi