cuore di luce

Kahlil Gibran

Farò della mia anima uno scrigno
per la tua anima,
del mio cuore una dimora
per la tua bellezza,
del mio petto un sepolcro
per le tue pene.
Ti amerò come le praterie amano la primavera,
e vivrò in te la vita di un fiore
sotto i raggi del sole.
Canterò il tuo nome come la valle
canta l’eco delle campane;
ascolterò il linguaggio della tua anima
come la spiaggia ascolta
la storia delle onde.

Un Commento a “Kahlil Gibran”

  1. P. scrive:

    Quando ho letto questa breve poesia di Gibran, uno scrittore che amo molto, il mio cuore si è risvegliato.
    In quel preciso istante la mia anima ha riconosciuto in queste bellissime parole quelle vibrazioni di amore che ha tenuto chiuse per tanto tempo nel suo scrigno segreto.
    La dedico a tutte le anime che ho “riconosciuto”, la mia anima vi ringrazia e vi amerà per sempre.