cuore di luce

Il senso della vita

Il senso della vita è insito in ognuno di voi, all’interno del vostro essere.

Al vostro centro il cuore dell’esistenza.

Non solo la vostra missione, il Tutto: la provenienza, la missione, la destinazione.

L’intero Essere a distinguervi, sostenervi, esistere.

Nel Cuore di ognuno la vita nel suo eterno scorrere, non il senso che voi intendete dargli.

Nell’essere un umano c’è l’applicazione e la sperimentazione di ciò che ancora è in divenire in voi, nel bene e nel male, in ciò che distinguete tra positivo e negativo, tra ciò che è.

Sperimentare per lasciare, per sancire, per sentire che nell’Infinito Eterno

niente di ciò che è terreno, importa.

Domanda/ Allora perché stare qua? Sembra tempo perso….

Risposta/ Non lo è perché nello stare qui accogliete, se ci riuscite, e cogliete ogni aspetto della vita e nel fare questo abbracciate l’Eterno, il Divino.

Non più l’essere Io ma l’accogliere il Tutto.

Perché Io, Tu, l’Altro siamo parte di un solo intero, di un Divino immenso.

Sentirsi parte del Tutto è il primo passo per capire chi sei tu.

Tu in questo spazio, in questo tempo, in questo contesto di persone che fanno la tua storia e formano la tua personalità.

Riconoscere tutto questo è fondamentale a creare una propria autonomia e una propria dimensione dove, con il tempo, lo studio, l’applicazione, si scopre che l’individualità è solo il punto di partenza per un viaggio infinito, dove la certezza del proprio essere, inteso come personalità, non ha alcuna importanza, anzi risulta essere un handicap per meglio aprirsi alla consapevolezza della vita.

Ecco che la risposta “Io sono la Luce” non può bastare, perché la Luce si irradia cercando nuovi contatti, alimentando cordoni d’amore fino ad ora mai sentiti.

Ecco che la dimensione familiare, se pur importante e terreno di sperimentazioni personali, non è più solo, essa, fondamentale.

Il sentirsi parte del mondo, della natura, parte degli altri come di un’unica, grande, enorme famiglia, rende la nostra Luce ancora più luminosa.

Perché la crescita spirituale vera sta nel non avere più confini intorno a noi:

sentirsi parte di noi stessi come degli altri e il tuo regno non avrà fine.

Così nell’essere in noi stessi per gli altri, il senso di questa vita si svela e, contrariamente al solito, il senso della nostra vita diventa un altro: riunirsi a Dio!

Sentirlo in noi in ogni attimo. Sentirsi vicini a Dio, sentirsi parte di Dio.

L’amore è infinito e non ha regole. Si ama!

Aver raggiunto una maturità anagrafica serve solo se si può sentire che i paradigmi del giusto o sbagliato non esistono, quando un’anima anela ad esprimere l’amore Divino che è in lei.

Il resto rimane pura teoria, senza la quale tu non saresti arrivata qui, ora.

Perciò il tuo inizio di percorso è stato il tuo buon inizio, non è, e non sarà, così per tutti.

L’aspetto importante è che il Cuore venga ascoltato nei suoi nuovi movimenti e turbamenti.

La vita è un dono: onoratelo!

Ringraziate per ogni nuovo giorno!

Che la Luce sia con tutti Voi!

Meditazione di S.

1 maggio 2012

I Commenti sono chiusi