cuore di luce

L’accelerazione

Quando l’anima, durante il suo percorso, arriva allo stadio di accelerazione, stadio che ritorna più volte, permette ai pensieri, alle emozioni ed alle forme viventi di penetrare in una maggiore e forte vibrazione.
Tale attività è così accelerata che la testa, il cuore ed il corpo sono soggetti a sbalzi di evoluzione anche inconsapevoli.
Non c’è modo di ritrarsi né di fermarsi, occorre applicare l’abbandono, lasciandosi trasportare da questa corrente divina che tutto permea, anche voi e soprattutto voi.
Può darsi che sia captata come forza nuova, rigeneratrice, come energia che porta a nuove decisioni e a nuove esperienze di vita, ma rimane pur sempre una pura e semplice accelerazione, un balzo in avanti nella vostra strada.
Spesso è un’accelerazione che non siete in grado di comprendere, la scambiate per attività frenetica che segue un periodo di inerzia.
Ma non è così.
Il periodo da voi considerato “fermo” non è mai inattivo, anzi è proprio il momento adatto perché trovi terreno fertile proprio l’accelerazione.
E’ una sorta di rito preparatorio, di iniziazione, e con la consapevolezza di questo aiuta ad accettare il momento di “fermo” come quello di “movimento”.
Entrambi sono importanti e vitali l’uno per l’altro, l’uno non potrebbe esserci senza l’esistenza dell’altro.
La ciclicità è la fonte divina di tutto e del Tutto.
Gli eventi hanno la loro sincronicità e ciclicità, e l’accelerazione non fa altro che svolgere il suo compito, voi dovete fare solo la vostra parte, immergendovi consapevolmente in questa nuova dimensione con gli occhi, la mente ed il cuore aperti.
L’accelerazione comprende tutto, abbraccia tutte le vostre risorse, ma se queste sono sufficienti allora vi saranno spalancate ulteriori informazioni indispensabili per la vostra navigazione come anime e come persone umane.
La spinta è tanta, così come il turbinio che ne deriva, abbandonatevi a questa forza realizzando di essere proprio voi stessi gli interpreti principali.
Il palcoscenico è vostro, sappiatelo gestire al meglio, affinché gli applausi ed il successo non mancheranno, diventando parte integrante, tassello vitale per la vostra vita materiale e spirituale.
Con gioia,
J.
29 maggio 2009

I Commenti sono chiusi