cuore di luce

L’impossibilità dell’Essere

Esiste per l’uomo una soglia da varcare, da superare, con il coraggio di chi ama se stesso e la vita a tal punto che è disposto a rinunciare a tutto e a tutti pur di fare questo passo.
Ma l’uomo disunito dalla nascita sente questa impossibilità dell’Essere dentro di se e questa gli scatena tutti i problemi attinenti.
L’uomo spesso non crede nelle sue forze, nella sua volontà, nel suo potere divino e quindi parte o spesso non parte, perché pensa di non farcela, a volte di non meritare tutto ciò.
Questo è un freno che lo inibisce a tal punto che smarrisce completamente la via sottraendogli la felicità e la possibilità di essere veramente.
L’uomo non conosce se stesso veramente, eppure sarebbe logico che facesse ciò. Anche perché nella vita cerca sempre di capire gli altri, a suo favore oppure no, ma non cerca mai di scavare dentro di se alla ricerca delle meraviglie del suo profondo divino.
Ma questa impossibilità dell’Essere che pur inconsapevolmente cerca è la base di partenza, il trampolino di lancio che gli permetterebbe di elevarsi per raggiungere ciò che realmente è!
La ricerca dell’unione è fondamentale, nell’Universo tutto è unito, il Cielo con la Terra, il buio ed il giorno, l’uomo e la donna. Tutto è costituito per l’unione e l’armonia del suono.
L’insieme di tutte le cose rafforza l’essere e lo instrada verso la possibilità dell’Essere.
Nell’unione vieni a patti, non puoi decidere e basta, devi confrontarti ed accettare tutto e tutti. E’ proprio questa accettazione dell’altro, del suo pensiero, che instilla la possibilità dell’Essere.
E’ solo attraverso questo processo che si realizza l’unione.
L’unione è la forza stessa, è la forza unica e primaria per andare avanti. E’ proprio per questo che qualsiasi riunione, intesa come gruppo, famiglia, amicizia, è alla base dell’evoluzione dell’uomo.
L’uomo si evolve con e insieme ai suoi simili e solo così capisce l’unione delle forze del proprio corpo, del proprio essere, per la riconciliazione finale con l’Essere Supremo.
Naturalmente tutto parte dalla comunione di tutte le anime, di tutte le specie e di tutti gli Universi.
L’impossibilità dell’Essere va trasformata per permettere all’uomo la possibilità dell’Essere.

I Commenti sono chiusi